COSA RIMANE

Il singolo Cosa rimane è uscito lo scorso 8 marzo. Il brano, prodotto da Francesco Tosoni (già produttore di Silvia Salemi e della vincitrice di XFactor4, Nathalie) per l’etichetta Noise Symphony, è una riflessione su quello che resta di ogni emozione vissuta, in un momento storico in cui la comunicazione è filtrata da uno schermo e, a volte, persa tra le “chiacchiere da tastiera”. Un brano attuale, oltre che per la tematica affrontata, anche per il tessuto armonico intriso di sfumature elettroniche, senza rinunciare però ad un’anima più classica tipica della canzone italiana.

Peculiarità di Elisa Costanzo è, poi, l’attenzione che la cantautrice riserva alla voce, che utilizza come un vero e proprio strumento.

Scrivere canzoni è il mio modo per fermare il tempo, per creare radici di esperienza in un presente che sfugge”.
Così Elisa Costanzo descrive il suo modo di fare musica, ed è proprio il presente il tema centrale di “Cosa Rimane”: una riflessione sull’evoluzione della comunicazione che ha cambiato la percezione delle emozioni ed il modo di esprimerle. “Consapevole però che la bellezza poi rimane”.

LA PROSPETTIVA DELLE COSE

Si tratta del primo Ep autoprodotto con il nome artistico ELI; il lavoro comprende 4 inediti da lei composti e arrangiati insieme ad Alessandro Cicala e Francesco Bianco.
La prospettiva delle cose come filosofia di vita per cogliere sfumature diverse osservando da più angolazioni.
Le quattro storie raccontate in questo Ep sono descritte con un stile raffinato e un sound pop-elettronico.

Formazione live

  • ELI: voce e tastiere
  • Alessandro Cicala: chitarra elettrica
  • Francesco Bianco: programmazione elettronica
CD Baby googlePlay Available_itunes